(+39) 031 4490737 info@startingwork.it

Critica Cinematografica

VISUAL STORYTELLING: cultura, linguaggi e forme per raccontare con le immagini

Docente: Dott. Fabrizio Fogliato – Critico cinematografico, Storico del Cinema

ll Corso di Critica Cinematografica  si rivolge a tutti coloro che vogliano
avvicinarsi alla lettura del film – e dell’audiovisivo in generale – con maggior
consapevolezza tecnica e conoscenza della grammatica cinematografica

__________________________

Articolazione

13 incontri a cadenza settimanale (mercoledì)
il corso prende avvio con minimo 8 partecipanti

Mercoledì dalle ore 20.00 alle 22,30
20 settembre 2017 – 20 Dicembre 2017

Quota di partecipazione

Costo iscrizione € 250.00

Contatti

Per iscrizioni inviare mail con oggetto: Iscrizione corso C.R.C.  a info@startingwork.it

Profilo Professionale

Nato a Torino nel 1974, risiede ad Alzate Brianza. E’ docente e coordinatore didattico presso Starting Work Como. E’ stato referente per la Regione Lombardia, membro del C.T.S. e docente di “Storia del cinema e linguaggio audiovisivo” nel progetto triennale 2011-2014 I.F.T.S. “Tecnico superiore per la comunicazione e il multimedia”. Negli anni è stato redattore di Voceditalia.it, Nocturno Cinema, Zabriskiepoint.net. Dal 2010 è redattore del portale digitale di cultura cinematografica Rapportoconfidenziale.org.

E’ autore di saggi critici pubblicati in diversi siti su Brunello Rondi, William Friedkin, Elio Petri, Sam Mendes, Mathieu Kassovitz e altri. E’ curatore di rassegne cinematografiche sul territorio Lombardo. E’  stato curatore e ideatore (in collaborazione con Fabio Francione del Lodi Città Film festival) e con il Forum Austriaco di Cultura, della retrospettiva internazionale “La visione negata: il cinema di Michael Haneke” tenutasi a Milano e Lodi dal 5 al 12 ottobre 2009. E’ curatore e ideatore (in collaborazione con Fabio Francione del Lodi Città Film festival e con il comune di Milano) della retrospettiva “Abel Ferrara. Directed by” tenutasi a Milano 15 al 20 Novembre 2011.

Dal 2013 dirige il Cineforum del cinema Excelsior di Erba.
Dal 2016 è collaboratore del quotidiano “La Provincia” di Como.

E’ autore, tra gli altri,  dei seguenti volumi:

  • “Flesh and Redemption: il cinema di Abel Ferrara” (Ed. Falsopiano, 2006)
  • “La visione negata: il cinema di Michael Haneke” (Ed. Falsopiano, 2009)
  • “Abel Ferrara. Un filmaker a passeggio tra i generi” (Sovera Edizioni 2013)
  • “Paolo Cavara. Gli occhi che raccontano il mondo” (Ediz. Il Foglio, Prima edizione 2014 – Seconda edizione 2016)
  • “Luigi Scattini: inferno e paradiso” (a cura di – Ediz. Il Foglio, 2015)
  • “Italia: ultimo atto – L’altro cinema italiano – Vol. 1” (Ediz. Il Foglio, 2015)
  • “Jacopetti files. Biografia di un genere cinematografico italiano” (con Fabio Francione – Mimesis Edizioni, 2016)

I suoi testi sono stati adottati dalla facoltà di scienze politiche dell’Università di Sassari e dalla facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Bologna.

Contenuti ed obiettivi

La realtà oggi si mostra attraverso una moltitudine di sguardi, colti con una diversificazione di strumenti, e riproposti e presentati su superfici moltiplicate. Non c’è più la pretesa del Grande sguardo cinematografico ma la necessità di comprendere la multiformità, mobilità, ubiquità di visioni e narrazioni.

ll Corso di Critica Cinematografica si rivolge a tutti coloro che vogliano avvicinarsi alla lettura del film – e dell’audiovisivo in generale – con maggior consapevolezza tecnica e conoscenza della grammatica cinematografica.

Per agevolare l’apprendimento e per avvicinare il pubblico alla tecnica cinematografica e ai contenuti intertestuali, le lezioni punteranno all’analisi monografica delle personalità e delle opere dei più grandi registi della Storia del cinema: Da Alfred Hitchcock a Stanley Kubrick, da Erich Von Stroheim a Michelangelo Antonioni, da Luchino Visconti ad Alexandr Sokurov, da Jean Renoir a Michael Haneke… e tanti altri.
Scopo del corso è fornire un metodo di analisi basato sulla conoscenza del linguaggio cinematografico: le sue continue evoluzioni, le diverse teorie di settore, le innumerevoli possibilità espressive. Una serie di lezioni saranno dedicate all’analisi integrale di pellicole esemplificative dei mutamenti e delle innovazioni di linguaggio sviluppatisi nel corso del tempo.